top of page

SERVIZIO DI NEURO E PSICOMOTRICITA'

Lo PSICOMOTRICISTA è  l’operatore che svolge, in via autonoma o in collaborazione con altre figure dell’ambito educativo e socio-sanitario , interventi di educazione, prevenzione e di aiuto psicomotorio, nel rispetto della globalità psicofisica dell’individuo, utilizzando  metodologie a mediazione corporea.

Il NEUROPSICOMOTRICISTA o TNPEE ( terapista della neuro e psicomotricità dell’età evolutiva è l’operatore sanitario che, in possesso di laurea abilitante, svolge, in collaborazione con l’équipe multiprofessionale gli interventi di prevenzione, terapia e riabilitazione delle malattie neuropsichiatriche infantili, nelle aree della neuro-psicomotricità, della neuropsicologia e della psicopatologia dello sviluppo.

 

QUANTE SEDUTE OCCORRONO.. E PER QUANTO TEMPO?

 

La durata del ciclo terapeutico ed il numero di incontri varia a seconda del tipo di difficoltà che la persona presenta.

Dopo una prima consulenza gratuita (telefonica o in presenza) si definiscono gli incontri valutativi, finalizzati cioè ad individuare le specifiche necessità del paziente e ad elaborare e progettare il piano di intervento adeguato. 

 

Le attività riabilitative individuali si svolgono a cadenza mono o pluri-settimanale e la durata della singola seduta è di circa 45 minuti.

AREE DI INTERVENTO

  • Ritardo nello sviluppo neuropsicomotorio (sviluppo delle prime competenze motorie, quali controllo del capo, mantenimento della posizione seduta, cammino autonomo);​

  • patologie neuromotorie e sindromi genetiche (paralisi cerebrali, distrofie, spina bifida, sindrome di Down, ecc.);

  • disturbi dello spettro autistico;

  • disturbi della coordinazione motoria (disprassia, impaccio motorio, maldestrezza, difficoltà manuali);

  • deficit sensoriali;

  • disabilità intellettiva;

  • disturbi dell’attenzione;

  • disturbi comportamentali (iperattività, inibizione, disturbo della regolazione emotiva, disturbo oppositivo-provocatorio);

  • disturbi emotivi e relazionali;

  • deficit delle funzioni esecutive (attenzione, flessibilità cognitiva, memoria di lavoro, pianificazione);

  • deficit visuo-spaziali e visuo-percettivi;

  • difficoltà scolastiche che riguardano la scrittura (disgrafia) e l’organizzazione spaziale.

Bambini supereroi

Per informazioni, contatta le referenti:
Servizio Psicomotricità- Dott.ssa Paola Gentile
Servizio Neuropsicomotricità- Dott.ssa Giusy Idà

bottom of page